Cerca nel sito
Chi
 6 visitatori online
Login Utente



La donazione

Chi può donare

Il donatore di sangue deve essere in buona salute, un’età compresa tra i 18 anni e i 65 anni, pesare almeno 50 kg e che sia o non sia stato affetto da malattie importanti quali: malattie veneree , epatite virale, affezioni vascolari o cardiache, malattie croniche renali, ulcere gastro-duodenali, diabete etc. Comunque una visita medica accurata e controlli di laboratorio stabiliranno l’idoneità alla donazione.

Le donazioni possono essere effettuate, per legge, ad intervalli non inferiore a 90 giorni per gli uomini; mentre le donne è di 180 giorni e comunque non più di 2 donazioni all’anno, non possono farlo durante le mestruazioni o la gravidanza e per un anno dopo il parto.

La quantità di sangue che viene prelevato ad ogni donazione è di 450 ml, circa il 10% di quello in circolo nel corpo umano.

Il donatore deve presentarsi all’atto della donazione a digiuno. E’ buona norma non assumere, la sera precedente la donazione, pasti eccessivamente abbondanti e ricchi di grassi: per non innalzare i valori epatici a punto da far insorgere dubbi sull’idoneità del sangue.

Criteri di autoesclusione dalla donazione

Chiunque abbia nella propria storia personale ( fermo restando le specifiche valutazioni del medico trasfusionista ) situazioni che conducono a:

  • Assunzione di droghe;
  • Rapporti omosessuali;
  • Rapporti sessuali con persone sconosciute;
  • Trasfusioni ricevute ( anche in un lontano passato );
  • Epatite o ittero;
  • Malattie veneree;
  • Positività al test della sifilide ( TPHA o VDRL );
  • Positività per il test AIDS ( anti-HIV 1 );
  • Positività per il test dell’epatite B ( HBsAg );
  • Positività per il test dell’epatite C ( anti-HCV );
  • Rapporti sessuali con persone nelle condizioni incluse nell’elenco.

Condizioni in cui non si può donare

Non idoneità per 5 giorni:

  • fare uso di farmaci antinfiammatori

Non idoneità per 1 settimana:

  • estrazione dentarie
  • piccoli interventi chirurgici

Non idoneità per 2 settimane:

  • fare uso di farmaci antibiotici

Non idoneità da 1 a 4 settimane:

  • essere stato sottoposto a vaccini

Non idoneità per 4 mesi:

  • interventi chirurgici
  • gastroscopie, endoscopie
  • tatuaggi, pearsing

Non idoneità per 6 mesi:

  • vaccino per la malaria

Non idoneità per 1 anno:

  • dopo la gravidanza

Non idoneità ( sospesi ):

  • nel periodo della gravidanza

Non idoneità ( esclusi ):

  • rapporti sessuali a rischio
 
News